20 idee per un giornale nuovo

di | 01 Maggio 2020

ūüĎč

Ciao, stai leggendo Ellissi,
la newsletter settimanale
di Valerio Bassan su media
e digitale.

Arriva ogni due venerdì,
è gratis, e puoi riceverla
anche tu
.

ūüü° Per iscriverti clicca qui.

1. C’√® urgente bisogno di un¬†nuovo patto¬†con i lettori.¬†

2. Come imposti la tua¬†relazione¬†con l’audience definisce l’audience stessa: vuoi che i tuoi lettori siano¬†consumatori di un prodotto¬†o¬†membri di un progetto?

3. Non spetta a te creare una community: le community si autodeterminano attorno a un interesse comune. Spetta a te, invece, ascoltarle e capirne i bisogni per mettere il tuo giornalismo al loro servizio.

4. La forza di un giornale risiede nella¬†connessione¬†di idee, persone e conversazioni¬†pi√Ļ che nella semplice trasmissione dell’informazione.

5. Se generi molto¬†rumore, fai pi√Ļ fatica ad ascoltare.

6. I vanity project, il cui scopo è essenzialmente quello di compiacere chi li fonda, di norma durano poco. Il giornalismo è un servizio che risponde ai bisogni di qualcuno, e se quel qualcuno sei tu, è un problema.

7. Anni di banner criminali, colonnine morbose e clickbait hanno minato il rapporto¬†tra giornali e lettori. Il tuo prossimo modello di business dev’essere basato sulla¬†fiducia.

8. La testata è un brand: ragiona su un marchio trasversale, cross-prodotto, scalabile, in grado di creare senso di appartenenza.

9. Le news sono una commodity e lo spazio di mercato per il giornalismo √® gi√† molto piccolo. Qual √® la tua¬†proposta di valore? Cerca di chiarirla‚ÄĒin primo luogo¬†a te stesso.

10. ‚ÄúSe creo¬†contenuti di qualit√†, i lettori arriveranno‚ÄĚ √® uno dei¬†miti¬†pi√Ļ pericolosi nella storia dei media. Non cadere nella¬†trappola del contenuto.

11. Se lo ha gi√† pubblicato qualcun altro, non pubblicarlo anche tu. La¬†curatela¬†√® una forma d’arte.

12. Digital first oggi significa, soprattutto, product first. 

13. I tuoi lettori possiedono un piccolo gruzzolo di¬†attenzione¬†e hanno deciso di investirne un po’ su di te. Quale ricompensa elargisci in cambio del loro sforzo? Saper¬†prendere¬†√® importante, saper¬†restituire¬†lo √® ancora di pi√Ļ.

14. I tuoi¬†competitor¬†oggi non sono pi√Ļ gli altri giornali, ma Netflix, Instagram e Spotify.

15. L’esperienza digitale¬†che offri all’utente √® fondamentale.

16. Ripensa da zero le¬†gerarchie. Come dev’essere la struttura di una redazione nel 2020?

17. Solo perché li hai sempre usati, non vuol dire che i temi e i linguaggi del giornalismo di una volta siano ancora rappresentativi del mondo di oggi. Mettili in discussione.

18. La carta: considerala solo se accresce la tua proposta di valore o risponde a un bisogno specifico della tua community.

19. Cerca di mantenere le promesse. La fiducia si ottiene con la coerenza.

20.¬†Crea una lista di idee nuove e, una volta all’anno, sforzati di¬†rimettere¬†ogni¬†singolo¬†punto¬†in discussione.

 
Alla prossima Ellissi
Valerio

Ciao, mi presento. Mi chiamo Valerio Bassan e lavoro come consulente di strategia digitale nel mondo dei media e del giornalismo, per clienti italiani e internazionali. Questo post è tratto da Ellissi, la mia newsletter settimanale. Iscriviti qui.

SE VUOI APPROFONDIRE

Cartoline

Una selezione di newsletter italiane e internazionali che mi piacciono su giornalismo, media, creatività, cambiamento climatico e imprenditoria.

Il potere degli estremi

Cosa accomuna Winston Churchill ad Alexandria Ocasio-Cort√©z? La convinzione che ‚Äúil formato √® il messaggio‚ÄĚ. E quando si parla di lunghezza dei contenuti online √® meglio partire da alcuni punti fermi.

Scritto sui muri

I giornali online offrono sempre pi√Ļ contenuti a pagamento. In un mondo digitale che ha sempre pi√Ļ barriere d‚Äôingresso, √® a rischio l‚Äôaccesso all‚Äôinformazione?

Cosa diavolo sta succedendo all’informazione?

L‚Äôanalisi del Reuters Institute di Oxford ha coinvolto oltre 93mila persone in 46 diversi paesi, ed √® stata realizzata all‚Äôinizio di quest‚Äôanno: qui dentro trovi alcuni dei dati pi√Ļ interessanti del Digital News Report 2022.